Banche, risparmiatori contestano Renzi: rischiano il foglio di via

Angiolino Campigli, 72 anni, e Moreno Gazzarrini, 59 anni, a rischio punizione per una manifestazione contro Renzi delle “Vittime del Salvabanche”

Hanno contestato Matteo Renzi. E ora rischiano di non poter più mettere piede a Pistoia per tre anni.

Non si tratta di violenti black bloc o pericolosi antagonisti, ma solo di due signori di mezza età “vittime” del Salvabanche.

La protesta contro Renzi

Angiolino Campigli, 72 anni di Lamporecchio e Moreno Gazzarrini, 59 anni di San Miniato il 24 ottobre scorso parteciparono ad una protesta in occasione della visita in città del segretario del Pd e ora rischiano di ritrovarsi tra capo e collo un foglio di via da Pistoia. Gazzarini e Campigli infatti hanno ricevuto il 27 novembre una notifica per l’avvio del procedimento: hanno 10 giorni di tempo per presentare delle memorie difensive o dei documenti per provare a convincere il Questore a non “espellerli” dalla città. L’accusa è semplice: aver posto in essere “comportamenti atti a turbare il regolare svolgimento della manifestazione”.

La difesa delle vittime del salvabanche

“Nessuno di noi ha fatto niente di male – si difende Gazzarini intervistato dal Tirreno – Avevamo uno striscione con su scritto ‘Vittime del Salvabanche’ ed eravamo sul marciapiede di via Pertini. Quando è arrivato il corteo di auto con il pulmino che trasportava Matteo Renzi, io sono sceso in strada passando sulle strisce pedonali. Abbiamo mostrato bene lo striscione. Poi un autista è sceso e mi ha spintonato per farmi togliere dalla strada” (guarda l’intervista del Tirreno).

La risposta della questura

Dalla Questura, spiega sempre il Tirreno, fanno sapere che è proprio il tentativo di interrompere il corteo dell’ex premier (e il relativo dispositivo di sicurezza) ad aver generato la lettera di avvio del procedimento. Che ovviamente potrebbe anche sfociare in nulla. Intanto, però, i due membri del comitato “Vittime del salvabanche” timore di ricevere il foglio di via: “Io a Pistoia ci sono continuamente, perché mi occupo di ciclismo. Come farei a stare lontano?”, fa notare Campigli.

 

 

fonte…qui

loading...