Maltempo, allerta al Sud. Prima neve a Torino

Sulla fascia pedemontana del Piemonte continuerà a nevicare anche nelle prossime ore. Allerta della Protezione civile in Campania e Sicilia

Questa mattina Torino si è svegliata sotto un manto di neve. Dalla notte infatti i fiocchi, che nel tardo pomeriggio di ieri erano misti a pioggia, si sono fatti più intensi.

I mezzi di pulizia delle strade del Comune sono al lavoro sui corsi cittadini e nelle aree dei mercati. La neve sta creando qualche coda in città ma senza particolari disagi (guarda il video)

Sulla fascia pedemontana del Piemonte continuerà a nevicare anche nelle prossime ore. Nel Cuneese le precipitazioni sono particolarmente intense: la coltre nevosa ha superato il mezzo metro e le amministrazioni comunali hanno attivato i piani di emergenza. A Cuneo e nei comuni più piccoli delle zone di montagna sono state chiuse le scuole.

Nevica anche lungo l’intero tracciato dell’autostrada A6 Torino-Savona, ma la viabilità è regolare. Chiusi invece i valichi del Tenda e della Maddalena, tra Cuneo e la Francia. Secondo il bollettino meteo dell’Arpa, le precipitazioni nevose dovrebbero attenuarsi in serata e lasciare il posto al ritorno del bel tempo.

Pericolo valanghe

Attesa una significativa ripresa dell’attività valanghiva spontanea con valanghe di medie e localmente anche grandi dimensioni – ha segnalato Arpa -. Sarà inoltre possibile provocare il distacco di valanghe a lastroni già al passaggio del singolo sciatore su molti pendii ripidi, anche nelle radure dei boschi. Si raccomanda, quindi, di prestare molta attenzione nell’intraprendere discese fuoripista ed escursioni“.

Sud e isole

Allerta meteo in Campania a partire dalle 18 di oggi fino alla stessa ora di domani, domenica 3 dicembre. La criticità, si legge in una nota della Protezione civile, “attiene prevalentemente al rischio idrogeologico localizzato con possibili ruscellamenti superficiali, scorrimento delle acque nelle sedi stradali o fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche. Possibili cadute massi e occasionali fenomeni franosi”.

La Protezione civile della Regione Sicilia ha confermato il persistente delle condizioni di allerta meteo gialla per la giornata di oggi “per il rischio idrogeologico e per condizioni meteo avverse”.

loading...