Vaticano, il caso del sacerdote che molesta militari e turisti: Papa Francesco ordina di trasferirlo, nulla di fatto

Una nuova grana in Vaticano, un caso che crea imbarazzo al Papa. Una vicenda di cui ormai troppe persone sono a conoscenza, Bergoglio compreso. Si tratta di un prelato che non riesce a controllare i propri desideri di fronte a giovani uomini, rivela il quotidiano di Puglia. Di un prete che, insomma, molesta i maschietti.

Secondo le testimonianze riportate dal Quotidiano di Puglia, spesso nel tardo pomeriggio, il prelato – di cui non si rivela il nome – passeggia nei pressi di Sant’Anna, ingresso principale del Vaticano, dove non mancano persone e turisti. E ancora, l’uomo spesso “pattuglia” la zona verso Borgo Pio. E a stuzzicare i suoi appetiti, da un anno a questa parte, ci si mettono anche i militari che controllano i varchi: in un paio di circostanze, il prelato avrebbe tentato un approccio con due di loro. E sono stati proprio i militari ad informare le autorità vaticane.

Una situazione spinosa, sulla quale ora sarebbe pronto a intervenire il Pontefice. Un cardinale, nel corso di un’udienza di lavoro, avrebbe messo al corrente il Papa dell’episodio, chiedendo di prendere provvedimenti. Francesco, che dicono essere addolorato dalla vicenda, ha deciso di seguire la prassi ordinaria e convocare a Santa Marta il capo religioso da cui dipende l’arcivescovo vizioso: l’ordine è quello di trasferirlo, e alla svelta. Il punto però – conclude sempre il Quotidiano di Puglia – è che la vicenda risale a qualche mese fa, ma di provvedimenti ad ora non ne sono stati presi. L’arcivescovo continuerebbe a passeggiare, avanti e indietro, sul marciapiede davanti a Sant’Anna…

fonte…qui

loading...