Marino torna dai Caraibi e si becca i fischi in piazza: “Vai a casa, non sei degno”

Marino torna dai Caraibi e si becca i fischi in piazza: “Vai a casa, non sei degno”

Il sindaco è stato contestato non appena è arrivato al sit in contro la Mafia: “Lascia Roma, Roma ha bisogno di altro”

Non è certamente stato accolto con affetto Ignazio Marino alla manifestazione “AntimafiaCapitale“.

Prima di entrare in piazza Don Bosco, infatti, Marino è stato subissato da una serie di insulti, tra i quali: “Vergogna“, “Vai a casa, non sei degno di Roma”, “Dove stavi quel giorno, a pija i tonni?”, “Lascia Roma, Roma ha bisogno di altro”.

Non sono mancati anche i sostenitori dell’attuale sindaco della Capitale. Certo è però che tira una brutta aria per il sindaco e questa manifestazione, nata per ripulire il volto di Roma dopo i funerali di Vittorio Casamonica, rischia di diventare un boomerang per il Pd di Renzi e per la giunta di Ignazio Marino.

Tra le prime parole pronunciate dal sindaco, un paragone tra mafia e fascismo: “La presenza delle persone in questa piazza dimostra che Roma è una città antifascista, antinazista e antimafia: abbiamo cacciato i fascisti e i nazisti, ora cacceremo anche la mafia“.

Marino ha poi lasciato piazza Don Bosco, dove si è svolta la manifestazione Antimafiacapitale, scortato dalle forze dell’ordine. Un imponente cordone di polizia e carabinieri ha protetto il primo cittadino fino all’auto, nella via limitrofa alla piazza. A quel punto un gruppetto di persone ha urlato nuovamente: “Vergogna”.

Il gruppetto di manifestanti polemizzava sia contro la massiccia presenza di forze dell’ordine che contro l’assenza delle istituzioni quando, due settimane fa, andò in scena il funerale show di Vittorio Casamonica: “Dovevate venirci prima, questa piazza è stata ripulita solo oggi”.

 

 

fonte…..qui

loading...